Libri del lunedì: per battere la morte dell’inizio settimana

allen

Nat: Mi dia un po’ di tempo. Ventiquattr’ore.

La Morte: A che ti serve? La radio ha detto che domani piove.

Nat: Non possiamo inventarci qualcosa?

La Morte: Ad esempio cosa?

Nat: Gioca a scacchi?

La Morte: No, non gioco.

Nat: Una volta ho visto un film in cui giocava a scacchi.

La Morte: Forse era gin rummy.

Nat: Gioca a gin runny?

La Morte: Gioco a gin runny? Parigi è una città?

Il mio insegnante di Tai Chi, una volta chiese alla classe quali fossero le tre forze che governavano la nostra vita. Credendomi molto spiritosa, risposi: la morte, le tasse e il puntuale arrivo del lunedì. Ricordo ancora il silenzio pieno di disapprovazione. Comunque il Tai Chi non faceva per me.

Tutte e tre queste forze inarrestabili si possono prendere con lo spirito giusto e una certa leggerezza, a volen ben guardare. Basta sfidare la Morte a carte e barare spudoratamente per ottenere una proroga di ventiquattr’ore; telefonare per tempo agli uffici del CAF in modo che compilino loro il 730; infilare nella borsa del lunedì Rivincite di Woody Allen. Sottile, sia di formato per stare bene con tutte le cianfrusaglie del lunedì, che di umorismo. Dal titolo che risolleva e composto di racconti che si mangiano al massimo in dieci minuti, giusto giusto il tempo del panino. Consigliato per l’inizio settimana o come regalo per chi ha subito un brutto periodo di lavoro.

Woody Allen da sempre divide: o si odia o si ama. Se lo amate (facile) il lunedì sarà più leggero. Se lo odiate (ma come potete?) avrete di che criticare e i vostri problemi di inizio settimana sembreranno più leggeri.

Jules

 

Cronopios e famas in una borsa di cuoio

meals

Che le tartarughe siano grandi ammiratrici della velocità è cosa del tutto naturale. Le speranze lo sanno, e se ne infischiano. I famas lo sanno, e ne ridono. I cronopius lo sanno e ogni volta che incontrano una tartaruga tirano fuori i gessetti colorati e sulla curva lavagna della tartaruga disegnano una rondine.

Cronopios e famas sono i perfetti compagni del lunedì. Anzitutto sono poetici e favolistici a sufficienza da addolcire l’inizio settimana. Sono taglia “slim” ed entrano in tutte le borse, porta documenti e cartellette che dir si voglia. Adorano stare nelle borse di cuoio: non si fa fatica ad immaginare Cortazàr intento ad ascoltare jazz con, ai suoi piedi, un cartella di cuoio ripiena di fogli dattiloscritti.

Jules