Oggi si consiglia…per la montagna

Copia di meals

Continuiamo con i consigli vacanzieri: brevi, per macrocategorie e dritti al punto. Perché siete tutti impegnati a fare le valigie e perdere minuti con letture oltre le 700 battute non va bene.

Partiamo con gli amanti della montagna. Quelli che “la montagna è bella sempre”: in estate fai camminate e arrampichi, in inverno scii e pattini, nelle stagioni di mezzo vai a funghi e castagne e nei giorni di pioggia mangi polenta e bevi grappa e/o cioccolata. E mentre ci si riposa e si sorseggiano pregiati distillati cosa si può leggere? Un romanzo che fa sì che ti sorridano i monti: Heidi di Francesco Muzzopappa

Io non sono felicemente incasinata. Sono incasinata e basta. È da milioni di settimane che non riesco a sedermi dal parrucchiere per farmi dividere il cranio in sezioni e impacchettare le ciocche nella carta stagnola per dare al mio castano una luce in più. E se non ho tempo per i capelli, ne ho ancora meno per fare esercizio fisico. L’unica disciplina sportiva a cui mi dedico con costanza è masticare, soprattutto carboidrati. […] Se sono stata progettata per espandermi nel cosmo è inutile oppormi. Cerco solo di non strafare.

Chiara lavora a Milano per una rete televisiva, la Videogramma, dove si occupa di casting: non scopre i futuri grandi della musica o della danza, ma casi umani per reality, cooking show e programmi trash. Il tempo per vivere, oltre che per lavorare, non ce l’ha. La situazione peggiora quando il padre, un tempo venefico critico letterario, oggi malridotto per via della demenza senile, viene espulso dalla casa di riposo dopo essere diventato olimpionico di lanci di oggetti contro le infermiere. Chiara è costretta a portarselo a casa e a cercare qualcuno che la aiuti fino a che non trova una nuova sistemazione: inoltre deve produrre nuovi format trash per la sua rete televisiva che, incarnata nella  testosteronica figura dello Yeti, minaccia di licenziarla. Unendo a tutto questo il fatto che il badante del padre è un gran bel ragazzo e che il padre è fermamente convinto di vivere tra le Alpi e che lei sia Heidi, ci sono tutti gli elementi per una commedia dal retrogusto dolce amaro.

C’è ironia intelligente, una storia d’amore non patinata, situazioni che di comico non hanno nulla, ma che ti fanno sorridere lo stesso e tutta la verve delle “favole brevi che finiscono malissimo”. E la montagna? Il padre è fermamente convinto di dover salvare Fiocco di Neve e di dover portare a spasso Nebbia: il formaggio fresco è una sua priorità e chiama il badante Peter. Tra i monti e Milano ci sarà di che strappare una risata.

Jules

 

3 pensieri riguardo “Oggi si consiglia…per la montagna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...