Libri del lunedì: se anche Lucifero è in crisi

copia-di-meals1

«Io sono un nemico personale di Dio!»

«Noi non siamo nemici di Dio. Non si può essere nemici di una finzione».

«Ma io sono quello che combatte la Chiesa da secoli. Sono Lucifero» […]

«Sei il rudere più caparbio e forse l’unico essere che veramente creda nell’esistenza di Dio. Ti rivolgi ad una rivista antireligiosa e proponi una collaborazione. Indelicatezza e impudenza che solo satana poteva usare».

C’è crisi: ce lo sentiamo dire da talmente tanto tempo da averlo ormai interiorizzato. Ce lo dicono gli organi di informazione, i datori di lavoro quando chiediamo condizioni lavorative migliori. Ce lo ricorda anche il nostro conto in banca a volte e sembra allargare le braccia sconsolato.

Lucifero disoccupato è una raccolta di racconti tragicomici scaturiti dalla penna di Aleksander Wat nel 1926. Incentrati su una visione molto smaliziata e moderna del mondo di allora, hanno come capofila il racconto eponimo che vede il Signore di tutti i mali ormai trattato con sufficienza dagli esseri umani che hanno dalla loro tutto il progresso scientifico per interpretare ogni possibile evento. Lo vediamo respinto da un giornale, da una setta spiritica e perfino da chi vorrebbe l’immortalità perché preferisce affidarsi a noti biologi piuttosto che stringere patti con Satana. Persino lui si sente dire: “La ringraziamo, ha un CV interessante, ma le faremo sapere” e anche lui gira per le strade accaldato e rinchiuso nella corazza di una giacca che perde i bottoni.

Indossato con una camicia bianca, simbolo universale del mondo lavorativo, può essere una lettura del lunedì sia per chi ha un impiego e vorrebbe migliori condizioni lavorative e sia per chi è ancora alla ricerca. Nel primo caso potrà leggere come sia difficile farsi rispettare anche per chi ha millenarie competenze e capacità. Nel secondo caso potrà farsi coraggio: se anche Lucifero si è sentito dire “le faremo sapere”, allora basta solo un po’ di perseveranza.

Jules

RIASSUNTO IN 35 PAROLE
Lucifero vaga per il mondo alla ricerca di un’occupazione degna di lui. Il mondo però, ormai moderno e smaliziato, lo rifiuta e pare che nessuno, da giornalisti a spiritisti, da poeti a storici ha più fiducia nelle sue capacità.

Un pensiero riguardo “Libri del lunedì: se anche Lucifero è in crisi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...