Oggi si consiglia a… le prime donne

bookcard-eva

Ora ho un giorno di vita. Quasi un giorno intero. Sono arrivata ieri. Almeno così mi sembra. E credo sia così, perché se è esistito un giorno-prima-di-ieri, quando quel giorno c’era non c’ero io, altrimenti me ne ricorderei (…) Dunque, se sono un esperimento, è a me che quell’esperimento si riduce? No, non credo; credo che il resto ne sia parte. Io ne sono la parte più importante, ma penso che tutto il resto abbia il suo peso.

Abbiamo tutti un’amica un po’ prima donna. Di quelle che amano essere al centro del’attenzione, raccontare diffusamene le proprie avventure ed essere, in generale, sotto l’occhio di bue del riflettore. Nessuna cattiveria o snobismo: così come non accusi una persona di avere gli occhi azzurri, così non le puoi più di tanto rimproverare di esser una prima ballerina. Anzi, talvolta può essere metro di confronto, sfida e miglioramento personale. Un buon volume per loro (o per voi, se siete della categoria e vi state riconoscendo senza finte autogiustificazioni), è Il diario di Eva di Mark Twain.

L’autore americano, per eccellenza associato a romanzi d’avventura con connotazione picaresca, qui si riprone in una veste più intimistica e raffinata: la forma, per l’appunto, del diario della prima donna alle prese con la scoperta del Creato nuovo di zecca. Mescolando in Eva tratti di ingenuità, presunzione e curiosità di scoperta, crea un personaggio fantastico e complesso, un’incarnazione della “prima donna” di tutti i tempi e tutte le età.

Abbinatelo ad orecchini con riproduzioni di figure femminili (nella bookcard sono orecchini in legno con una copertina di Vogue anni’20) e ricordate sempre che anche le prime donne devono fare attenzione alle cadute. Di ogni genere.

Ah, doveste conoscere una controparte maschile, sappiate che esiste anche Il diario di Adamo.

Jules

RIASSUNTO IN 35 PAROLE
Eva, prima donna del creato, descrive i suoi primi giorni nel mondo nuovo di zecca. Lo esplora con ingenuità, presunzione e curiosità, fornendoci una visione romantica e da sogno dalla quale è destinata a svegliarsi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...